Consigli paterni

    Pare che il padre di Kurt Vonnegut fosse un uomo saggio e di poche parole. O forse proprio perché saggio fosse di poche parole. In ogni caso, questi sono i consigli che lasciò al figlio Kurt.
    Non portare liquori in camera da letto. Non ficcare niente nelle orecchie. Fa qualsiasi cosa tranne che l'architetto.
    Da sottolineare: il nonno e il padre di Kurt Vonnegut erano architetti. Addirittura il nonno era stato il primo ad avere la licenza da architetto in tutto lo stato dell'Indiana. (via Brainpickings) (Il colore di sfondo si chiama beaver, castoro. Mi sembrava si intonasse bene con il tema del post)

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.