L’unione di tutte le cose - Chiacchiere al bar

P1110775

    Stanotte ho fatto un sogno. Una donna, anzi, più precisamente, una voce femminile, mi diceva all’orecchio:

    “Per vedere l’unione di tutte le cose devi tenere gli occhi chiusi.”


    Comments

    • AST,
      hai per caso letto Saramago o visto il dibattito Bersani-Renzi?

      Saluti,
      Salvatore D’Agostino

    • rem 30/11/2012 Rispondi

      caro salvatore,
      nè uno nè l’altro.
      Era proprio un sogno, di quelli che si fanno la mattina prestissimo, poco prima di svegliarsi.
      A cosa poi si riferisca non so, continuo a chiedermelo, ma mi sembra possa essere applicato a molti e universali ambiti.

      • Rem,
        in enigmistica per scoprire il senso nascosto devi isolare le parole quindi:

        vedere e tutti i suoi sensi per analogia non solo per sinonimi;

        unione stessi consigli di prima;

        tutte le cose o insieme o oggetti o cose in senso lato pensieri e via dicendo;

        tenere;

        occhi chiusi quindi affidarti ai sensi o saper ascoltare o non vedere solo con i propri occhi.

        In realtà ‘vedere con gli occhi chiusi’ è un ossimoro quindi una frase acuta ma anche sciocca tocca a te scegliere.

        Dovresti anche chiederti: cosa vedo con gli occhi chiusi?

        Saluti,
        Salvatore D’Agostino

    • rem 30/11/2012 Rispondi

      La risposta alla tua domanda finale è: l’unione di tutte le cose.
      Io la interpreto in questo modo: normalmente ci sentiamo separati da tutto e da tutti ma tale separazione è appararente. Per superare questa distinzione dobbiamo guardare al cuore delle cose, per coglierne l’intima connessione, e per far questo dobbiamo abbandonare i sensi ordinari o i modi, gli schemi, le categorie attraverso cui siamo abituati a osservare/interagire.
      è un invito a “sentire” le cose più che a “osservarle”.

    • Rem,
      hai ragione sono io che ho un problema con le parole ‘unione’ ‘definizione’ ‘soluzione’ e soprattutto ‘verità’.

      S

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.